La Sinistra Europea cerca di creare un’organizzazione simile ad ALBA

M5S:DI BATTISTA, IN PIAZZA PER DIRE BASTA, NON SIAMO SUDDITIIl deputato italiano del Movimento 5 Stelle Alessandro Di Battista si recherà in America Latina per ottenere informazioni sul processo di integrazione regionale e proporre ai paesi del sud dell’Europa di creare un blocco simile all’Alleanza Bolivariana nata tra i popoli della nostra America (ALBA).

Si tratterebbe di un’organizzazione che comprende Italia, Spagna, Portogallo e Grecia, ovvero “i paesi economicamente più svantaggiati” dell’Europa.

 

L’obiettivo: avviare una lotta “contro il potere concentrato in poche mani” e ottenere che “la sovranità ritorni ancora una volta ai cittadini”.

“In Europa il potere è concentrato in poche mani, quelle della Troika, il potere centrale composto dalla Commissione Europea, dalla Banca Centrale Europea e dal Fondo Monetario Internazionale, che sta causando gravi danni a milioni di persone”, ha detto Di Battista in un’intervista a Efe ed ha poi aggiunto: “La lotta di oggi e la lotta del futuro non è più tra destra e sinistra, ma è tra le persone che sostengono la loro sovranità e governanti che cedono parte di questa sovranità al governo europeo”.

Pertanto, prevedibilmente entro la fine dell’anno, Di Battista si recherà in Bolivia e in Ecuador col fine di raccogliere informazioni e conoscere “le conquiste che i paesi dell’ALBA hanno raggiunto con la loro alleanza”.

“Ovviamente l’America Latina e l’Europa hanno problemi diversi, i loro paesi sono diversi, ma i paesi dell’ALBA hanno formato un’alleanza basata su un denominatore comune: la solidarietà. È la stessa idea che noi del M5S proponiamo per unirci a Grecia Portogallo e Spagna”, ha detto.

A suo avviso: “l’Europa ha molto da imparare dall’America Latina”, e ha aggiunto: “Se si parla di solidarietà tra i paesi in difficoltà, per me, Alba è un esempio di risultati ottenuti in materia socio-economica dai paesi”.

Inoltre, all’interno delle sue intenzioni, dei suoi piani, vi è la volontà di tenere incontri bilaterali con i governi di Uruguay e Argentina, anche se con questi paesi “sono già in corso colloqui”.

“Vorremmo sapere come l’Argentina sta affrontando il problema del debito, perché noi in Italia abbiamo lo stesso problema”, ha detto il deputato italiano.

Le date per questi viaggi non sono ancora definitive, ma vi è già stato un primo avvicinamento tra Di Battista e il Presidente della Bolivia Evo Morales.

Si sono incontrati a Roma mercoledì scorso quando il presidente latinoamericano ha visitato la capitale italiana per partecipare al Meeting Internazionale dei Movimenti Popolari, facendo un intervento all’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO).

Alla domanda se l’alleanza dell’Europa meridionale avrebbe contemplato l’unione di partiti come Podemos (in Spagna) o Syriza (in Grecia), Di Battista ha negato che si tratta di un’organizzazione di ideologia di sinistra.

Ha detto: “Si parla di un’alleanza tra cittadini, non tra i partiti di una particolare ideologia. Vogliamo semplicemente un’alleanza tra cittadini che, attraverso i movimenti e le forze politiche, condividano una visione comune per uscire dalla crisi”.

Ha insistito: “Una crisi che si supererà lasciandoci alle spalle l’euro e tornando alla moneta di ciascuno Stato, e stabilendo relazioni commerciali di solidarietà tra i paesi che sono stati più colpiti dal potere centrale”.

L’Alleanza Bolivariana per i Popoli della Nostra America (ALBA) è un’iniziativa promossa dal Venezuela per l’integrazione dei Paesi dell’America Latina e del Caribe. Un’iniziativa che pone l’accento e che si concentra sulla lotta contro la povertà e l’esclusione sociale.

 

Fonte: CubaDeBate

Traduzione: Armando Pisani

Comments

comments

1 comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *