STEFANO LUCARELLI: CIRCUITO DI COMPENSAZIONE MULTILATERALE

Una “moneta complementare” o, più precisamente, un “circuito di compensazione multilaterale” è un modo per cercare di far sì che l’economia possa funzionare in una situazione in cui essa è ferma, come il professor Stefano Lucarelli ci spiega nel video.

Questo sarà uno dei temi trattati al convegno pubblico “NUOVI STRUMENTI ECONOMICI PER UNA RINASCITA DELLE IMPRESE” di cui qui di seguito tutti i dettagli:

________________________

Oltre la crisi. Come rinascere?

NUOVI STRUMENTI ECONOMICI PER UNA RINASCITA DELLE IMPRESE

Milano, 15 giugno 2017 ore 14:30, Palazzo Pirelli (Sala Gonfalone) via Filzi 22

Un convegno per presentare le ricerche sui nuovi strumenti economici utili a rilanciare le attività che hanno connotato l’Italia nel mondo: artigianato, arte, piccole e medie imprese.

I rappresentanti istituzionali, introdotti dal Vice Presidente della Commissione Bilancio di Regione Lombardia Marco Tizzoni, si confronteranno con studiosi di economia e operatori finanziari che, in una fase di sofferenza dell’economia reale, propongono sistemi di credito alternativi e una finanza sostenibile.

I progetti che stanno nascendo da connessioni e reti di supporto tra privati cittadini potrebbero essere coadiuvati dal sostegno delle amministrazioni locali. Se tale ipotesi si verificasse, verrebbe incentivata una rifioritura della piccola e media impresa, dell’artigianato e dell’arte e della cultura, settori in cui la produzione italiana si è sempre contraddistinta come un’eccellenza.

Durante il convegno i prof Massimo Amato (Università Bocconi), Stefano Lucarelli (Università di Bergamo) e Luca Fantacci (Università Bocconi) relazioneranno sulla moneta complementare e sullo studio Eupolis intitolato “Una camera di pre compensazione monetaria per la Lombardia”.

Maso Notarianni (giornalista) come referente del circuito Sardex presenterà gli strumenti che tale moneta complementare offre alle amministrazioni pubbliche (come ad esempio “Digipay4Growth”), Marco Cattaneo (operatore finanziario) presenterà il progetto di “moneta fiscale” e le sue possibili estensioni ad un circuito di compensazione multilaterale che possa prevedere il coinvolgimento del settore pubblico, Lorenzo Esposito (Università Cattolica e funzionario Bankitalia) riporterà le esperienze di moneta complementare che si sono utilizzate nel mondo e Claudio Borghi Aquilini (autore di “Investire nell’arte”, ex docente in Cattolica e attualmente referente economico della Lega Nord) spiegherà la sua visione sull’importanza economica di investimenti nel settore artistico.

Per dare una visione più ampia che tenga conto anche degli aspetti giuridici di tali strumenti monetari, abbiamo scelto di invitare il giurista Vincenzo De Stasio (Università di Bergamo) come moderatore degli interventi degli economisti e degli operatori finanziari presenti.

Il convegno patrocinato dalla Regione Lombardia e dalla Camera di Commercio di Milano è un’anteprima di “Festival Itala. Per una rinascita delle arti” una manifestazione culturale che avrà luogo in autunno a Milano e che è dedicata al decennale della scomparsa del noto artigiano dell’umorismo Osvaldo Cavandoli (progetto prodotto anche grazie all’ottimo sostegno ricevuto da parte dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano).

Con l’intento di presentare nuove prospettive economiche che possano essere utili a una rinascita delle arti e dei mestieri, nel Festival abbiamo previsto anche un filone dedicato all’economia. Il nostro desiderio è quello di tentare una mediazione utile a incentivare la collaborazione tra il settore pubblico e il settore privato.

A chiusura degli interventi sarà dedicato uno spazio di confronto con i relatori presenti, così che si possa creare un interessamento e un dialogo su possibilità concrete e utili al far fronte alla crisi grazie alla cooperazione tra realtà del territorio.

Ufficio Stampa

press@lafabbricadellanimazione.org

Evento facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *