BRUNO BOZZETTO E MAURIZIO NICHETTI DA URBAN CENTER PER IL COMPLEANNO DI “ALLEGRO NON TROPPO”

urban-allegro

Milano, 5 ottobre 2016 – Si è tenuta ieri -presso l’Urban Center- la conferenza stampa di apertura della celebrazione del quarantennale di “Allegro non troppo” con cui “La Fabbrica dell’Animazione” rende omaggio a Bruno Bozzetto, il noto autore che nel mondo ha fatto la storia del cinema d’animazione italiano.

Giuliana Nuvoli, professoressa di Letteratura Italiana presso l’Università degli Studi di Milano, ha presentato l’iniziativa che avrà luogo dall’11 ottobre all’11 novembre presso l’Anteo spazioCinema e che, oltre alla mostra “Allegro non troppo. Un tesoro dell’arte italiana”, prevede una mini rassegna in cui tornano sul grande schermo “Allegro non troppo” (ore 20.00, 11 ottobre), “West and soda” (ore 11.00, 16 ottobre) e “Vip mio fratello superuomo” (ore 11.00, 23 ottobre).

Bruno Bozzetto e Maurizio Nichetti hanno rievocato i ricordi degli anni ‘70 e gli amici/collaboratori con cui “gomito-gomito” hanno lavorato con entusiasmo alla realizzazione di un film i cui contenuti hanno retto magnificamente il tempo non solo per merito loro ma per “demerito degli altri”, come ha parafrasato Nichetti riferendosi al fatto che, nonostante siano passati 40 anni, i problemi dell’Italia e degli italiani sono sempre gli stessi.

Hanno portato i loro saluti anche Gaia Bracco, in rappresentanza della Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti, e Bruno Belluz, art director di Agema, storica stamperia milanese e ufficio creativo.

All’inaugurazione della mostra presso il foyer dell’Anteo SpazioCinema che si terrà martedì 11 ottobre alle 18:30 parteciperanno anche Bruno Bozzetto, Maurizio Nichetti e altri ospiti a sorpresa dell’Allegra Brigata. A corredo della mostra, è stato realizzato un piccolo catalogo  di approfondimento di cui l’Assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno ha scritto la nota introduttiva. La pubblicazione, al fine di sostenere le iniziative promosse da La Fabbrica dell’Animazione, sarà disponibile per il pubblico a partire dall’11 ottobre.

Per permettere l’accesso a una cultura raffinata e densa di contenuti di qualità anche alle persone più svantaggiate, le iniziative previste sono tutte a ingresso libero e gratuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *