PUNTO DI RUGIADA

“Condensazione” letteraria è l’opera di Antonella Maddalena. In essa ogni brano poetico o di prosa concorre a tracciare la compressa personalità dell’artista. La chiave narrativa è una sorta di onirismo, sottolineato da racconti spesso sospesi, con conclusioni alluse e aperte alle più diverse letture, che arricchiscono l’ambizione di indagine suscitata nel lettore sin dalle prime righe.

Come in un sogno, infatti, i personaggi di questo lavoro appaiono e scompaiono, a volte con una repentinità inquietante, non senza aver lasciato segni profondi nella sensibilità del “co-sognatore”. Per trasformarsi in altre figure di cui assumono le sembianze. Le entità narrate quindi si rincorrono pagina dopo pagina, in un gioco di rimandi e di travestimenti, fino al risveglio che scuote il lettore all’ultimo rigo.

Si narra di personaggi femminili carichi di una sensibilità che trascende la definizione sessista, per divenire protagonisti di un terzo sesso o di un non-sesso o appartenenti a un sesso angelico. I loro “antagonisti”, invece, sono uomini concretamente colti in una scarna quotidianità, tanto desiderati, quanto dispensati per la loro incongruità esistenziale.

Commedia onirica della vita, tra intime riflessioni, componimenti poetici, favole mi-possibili, Punto di rugiada si propone come un breviario notturno per officianti del gusto raffinato.

M.M.

 

L’autrice Antonella (Lula) Maddalena nasce a Bari. Attrice e autrice di teatro e cinema, compie la sua formazione artistica con registi e maestri nazionali tra cui Lorenzo Salveti, Jurij Alschitz, Judith Von Radetzski, Barbara Bonriposi, Dominique De Fazio.

Tra gli altri ha lavorato con i registi: Goran Pascaljevic, Robert Budina, Mimmo Monghelli, Pippo Mezzapesa, Andrès Arce Maldonato, Mario Moretti, Guglielmo Ferraiola, Elia Canestrari.

È regista del cortometraggio Lontani dalla luna e del documentario Le donne della torre pelosa, presentati in prestigiosi contesti internazionali.

Ha un gatto di nome San.

 

baciami ancora una volta

forse l’ultima

per non dimenticare

prendimi per mano e accompagnami nei luoghi

più bui

sino al punto di rugiada

dentro di te vorrei stare come una goccia trasparente

sogno che sfuma

con lo scoccare dell’ora

notte lontana

che non arriverai.

 

 

3Punto_di_rugiada_pr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *